250
ajhdfefefefàòedf
dfcfmdvmdmvldfvbm
Lo   splendido   paesaggio,   i   piccoli   borghi   e   le   grandi   città   storiche,   l'arte,   le campagne   e   le   colline,   la   presenza   umana   sono   solo   alcuni   degli   aspetti   visivi che    Mozart    ha    interiorizzato    nei    suoi    viaggi    in    Italia.    Luce,    colori,    minimi dettagli   sono   divenuti   crome   e   semicrome.   Non   è   forse   un   caso   che   le   sue opere   di   maggior   successo,   Le   Nozze   di   Figaro,   Don   Giovanni,   Così   fan   tutte, siano   nate   grazie   alla   collaborazione   con   un   librettista   italiano,   Lorenzo   Da Ponte. C'è   inoltre   una   stretta   relazione   tra   Wolfgang   Mozart   e   Giuseppe   Tartini,   il celebre   violinista   italiano      autore   de   il   Trillo   del   Diavolo .   Tartini   fu   insegnante   di Leopold     Mozart,     il     padre.     A     sua     volta     Wolfgang     fece     propri     quegli insegnamenti. Lo   spettatore   può   immedesimarsi   in   ciò   che   gli   occhi   di   un   artista,   Mozart, sono riusciti a trasformare in sublimi crominanze sonore. Le   testimonianze,   le   esecuzioni   musicali,   le   lettere   originali,   i   luoghi   tradizionali della   liuteria,   i   musei   della   musica,   la   distribuzione   wideworld   sono   solo   alcune delle   particolarità   del   docufilm   che   lo   portano   ad   essere   un   prodotto   di   sicuro successo internazionale.
ALEYAFILM  tv film production
il colore della musica, MOZART in ITALIA
anniversary MOZART in ITALY
250
Il   docufilm   inizia   nell'atelier   di   Greta,   una   pittrice.   La   sua   fonte   di   ispirazione   è   il paesaggio   e   la   vita   che   lo   riempie.   E'   la   sensazione   che   lei   prova   a   darne   il colore,   a   fonderlo   con   altri,   a   volte   senza   forma.   Un   evento   imprevisto   blocca   la sua   creatività.   Greta   perde   la   capacità   di   cogliere   l'insieme   armonioso   del   tutto, piomba nel rumore del caos... Una   cittadina   italiana.   Lungo   uno   stretto   passaggio   pedonale,   improvvisamente una   porta   viene   spalancata.   Giunge   a   lei   un   piacevole   pezzo   d'opera   dal   Don Giovanni   di   Mozart.   Quella   strada   non   è   più   la   stessa   per   Greta.   Nota   dettagli, particolari   e   colori   che   fino   a   poco   prima   le   erano   sconosciuti.   La   curiosità   è tanta.   Entra.   Greta   si   ritrova   dietro   le   quinte   di   un   piccolo   teatro   dove   si   stanno svolgendo le prove dell'imminente spettacolo operistico….. E'   questo   l'incontro   con   la   musica   di   Mozart,   musica   nata   in   Italia   dopo   il   suo viaggio. Perché non seguirlo? Greta   è   determinata.   Guida   alla   mano,   con   colori   e   quaderni   segue   il   percorso di   Mozart   in   Italia.   La   lettura   delle   sue   lettere   proprio   sui   luoghi   che   ha   visitato, città   dopo   città,   le   opere   monumentali,   la   Natura   dei   paesaggi   italiani      visti   con le    note    di    Mozart    sono    fonte    per    Greta    di    creatività…    Come    per    Mozart, quell'esperienza porterà a Greta nuove visioni…  
synopsis
il colore della musica, MOZART in ITALIA è un progetto in collaborazione con
info e opportunità di partecipazione
info@aleyafilm.com m. +39 338 7859740
via della Terra 48 - 38068 Rovereto TN t. e fax +39 0464 422719 infoami@mozartitalia.org
ALEYAFILM srls
ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA
© ALEYAFILM srls tv film production via Monte Grappa 168  -  32100 Belluno  BL  -  p.iva IT01220440257 
info@aleyafilm.com
T. +39 338 7859740
regia di Franco Vecchiato
docufilm TV in 2 puntate di 50 minuti versione originale italiano   uscita prevista gennaio 2020
ajhdfefefefàòedf
docufilm TV in 2 puntate di 50 minuti versione originale italiano   uscita prevista gennaio 2020
regia di Franco Vecchiato
ALEYAFILM  tv film production
© ALEYAFILM srls tv film production via Monte Grappa 168  -  32100 Belluno  BL p.iva IT01220440257 T. +39 338 7859740
info@aleyafilm.com 
il colore della musica, MOZART in ITALIA
250
anniversary MOZART in ITALY
250
Lo   splendido   paesaggio,   i   piccoli   borghi   e   le   grandi   città storiche,   l'arte,   le   campagne   e   le   colline,   la   presenza umana   sono   solo   alcuni   degli   aspetti   visivi   che   Mozart ha   interiorizzato   nei   suoi   viaggi   in   Italia   .   Luce,   colori, minimi   dettagli   sono   divenuti   crome   e   semicrome.   Non è   forse   un   caso   che   le   sue   opere   di   maggior   successo, Le   Nozze   di   Figaro,   Don   Giovanni,   Così   fan   tutte,   siano nate     grazie     alla     collaborazione     con     un     librettista italiano, Lorenzo Da Ponte. C'è   inoltre   una   stretta   relazione   tra   Wolfgang   Mozart   e Giuseppe   Tartini,   il   celebre   violinista   italiano      autore   de il    Trillo    del    Diavolo .    Tartini    fu    insegnante    di    Leopold Mozart, il padre. Lo   spettatore   può   immedesimarsi   in   ciò   che   gli   occhi   di un   artista,   Mozart,   sono   riusciti   a   trasformare   in   sublimi crominanze sonore. Le    testimonianze,    le    esecuzioni    musicali,    le    lettere originali,   i   luoghi   tradizionali   della   liuteria,   i   musei   della musica,    la    distribuzione    wideworld    sono    solo    alcune delle    particolarità    del    docufilm    che    lo    portano    ad essere un prodotto di sicuro successo internazionale.
synopsis
Il   docufilm   inizia   nell'atelier   di   Greta,   una   pittrice.   La sua   fonte   di   ispirazione   è   il   paesaggio   e   la   vita   che   lo riempie.   E'   la   sensazione   che   lei   prova   a   darne   il   colore, a   fonderlo   con   altri,   a   volte   senza   forma.   Un   evento imprevisto    blocca    la    sua    creatività.    Greta    perde    la capacità    di    cogliere    l'insieme    armonioso    del    tutto, piomba nel rumore del caos... Una    cittadina    italiana.    Lungo    uno    stretto    passaggio pedonale,        improvvisamente        una        porta        viene spalancata.   Giunge   a   lei   un   piacevole   pezzo   d'opera   dal Don    Giovanni    di    Mozart.    Quella    strada    non    è    più    la stessa   per   Greta.   Nota   dettagli,   particolari   e   colori   che fino   a   poco   prima   le   erano   sconosciuti.   La   curiosità   è tanta.    Entra.    Greta    si    ritrova    dietro    le    quinte    di    un piccolo    teatro    dove    si    stanno    svolgendo    le    prove dell'imminente spettacolo operistico….. E'   questo   l'incontro   con   la   musica   di   Mozart,   musica nata in Italia dopo il suo viaggio. Perché non seguirlo? Greta    è    determinata.    Guida    alla    mano,    con    colori    e quaderni   segue   il   percorso   di   Mozart   in   Italia.   La   lettura delle   sue   lettere   proprio   sui   luoghi   che   ha   visitato,   città dopo     città,     le     opere     monumentali,     la     Natura     dei paesaggi   italiani      visti   con   le   note   di   Mozart   sono   fonte per       Greta       di       creatività…       Come       per       Mozart, quell'esperienza porterà a Greta nuove visioni…
il colore della musica, MOZART in ITALIA  è un progetto in collaborazione con
via della Terra 48 - 38068 Rovereto TN t. e fax +39 0464 422719 infoami@mozartitalia.org